Khara fa causa a Gainax per un debito insoluto

Lo studio Khara ha intentato una causa contro lo studio Gainax, come riporta un articolo del 2 dicembre 2016 del quotidiano Mainichi Shimbun. Questa volta sembra proprio ufficiale: è guerra?

Khara VS Gainax

A quanto pare la causa sarebbe stata intentata per un debito insoluto di 100 milioni di yen (circa 823000 euro).
Tra Gainax e Khara vigeva un accordo secondo cui Khara avrebbe ricevuto una percentuale sui guadagni derivanti da Evangelion e dalle altre opere a cui Anno ha lavorato quando era alla Gainax. Nonostante questo accordo, Gainax ha ritardato il pagamento di questi diritti a Khara e inoltre nel luglio 2014 ha ricevuto un prestito da 100 milioni di yen proprio da Khara: questo debito non è ancora stato saldato, gli accordi non sono stati rispettati e per questi motivi è stata intentata la causa.

La Gainax non ha rilasciato dichiarazioni al riguardo e l’avvocato della Khara non ha aggiunto ulteriori dettagli.

Fonti: AnimeNewsNetworkAnimeClick.it

Siamo arrivati alla resa dei conti tra Anno e Gainax?
Questa causa sancirà la fine della Gainax, che apparentemente non naviga in buone acque? Sembra che nel periodo fiscale conclusosi a luglio 2016 abbia incassato soltanto 240 milioni di yen, ovvero solo un decimo di quanto aveva incassato cinque anni prima.
Questi ulteriori problemi tra Khara e Gainax semplificheranno o complicheranno la questione dei diritti internazionali di Evangelion, che al momento impedisce la pubblicazione dei blu-ray della serie TV all’estero?

In ogni caso questo è davvero un pessimo epilogo, che nessuno avrebbe voluto vedere, di una storia di passione e collaborazione tra Anno e l’attuale presidente della Gainax, Hiroyuki Yamaga, amici fin dai tempi dell’università…

Domani approfondiremo lo stato attuale della Gainax, mentre oggi diamo uno sguardo all’evoluzione dei rapporti tra Anno, Sadamoto e Gainax nel corso degli anni.

Hideaki Anno, Khara e Gainax

Hideaki Anno è stato uno dei fondatori della Gainax nel 1984, ma da quando ha fondato la Khara nel 2006 e abbandonato la Gainax nel 2007, i rapporti del regista con il suo ex studio di produzione sembrano essersi notevolmente allentati. Il ruolo della Gainax nel Rebuildè stato sempre più marginale, fino a diventare pressochè nullo. A fine ottobre 2014 è avvenuto il passaggio dei diritti di Evangelion, solo per quanto riguarda il Giappone, da Gainax a Khara, con conseguente pubblicazione dei blu-ray della serie TV nell’agosto 2015. Sappiamo bene che per i diritti internazionali di Evangelion la questione deve trovare un’adeguata risoluzione, ne è un indizio il fatto che sia in Italia sia all’estero siano ancora inediti i blu-ray.

Rimane tuttora poco chiaro il motivo per cui Anno abbia prodotto i film del Rebuild of Evangelion all’esterno della Gainax, in uno studio personale, ma possiamo fare delle supposizioni… Divergenze artistiche? Mancanza di libertà creativa in Gainax? Problemi economici e rischio di probabile fallimento? Volontà di non condividere gli incassi relativi a Eva? La Gainax aveva esaurito le idee?
Molto probabilmente non sapremo mai la verità, ma possiamo azzardare che le cause dell’abbandono di Anno derivino da un insieme di tutte queste ipotesi… Resta senz’altro significativo il fatto la Gainax abbia continuato a perdere pezzi: nel 2011 anche Hiroyuki Imaishi (regista di Gurren Lagann) e Masahiko Ohtsuka abbiano lasciato la Gainax per rendersi autonomi, fondare lo studio Trigger e creare Kill La Kill.
Secondo Eva Monkey, poichè Yamaga voleva produrre proprio Gurren Lagann mentre Anno voleva realizzare il Rebuild of Evangelion, Yamaga fece pressioni affinchè Anno creasse un proprio studio per produrre questa nuova tetralogia cinematografica.

Yoshiyuki Sadamoto e Gainax

Per quanto riguarda Yoshiyuki Sadamoto, i rapporti con la Gainax sono sicuramente diversi rispetto ad Anno. Anche Sadamoto è stato tra i fondatori della Gainax, e sappiamo che è ufficialmente un consigliere della Khara, ma basandoci su una recente intervista di maggio 2016 Sadamoto sembra essere ancora un membro della Gainax e sicuramente è impegnato su alcuni lavori legati alla Gainax: ne parleremo domani nell’articolo dedicato agli attuali progetti dello studio Gainax, provando a fare il punto della situazione.

Aggiornamento del 6 dicembre – Ovviamente la notizia della causa tra Khara e Gainax ha avuto molta risonanza e nei giorni successivi entrambi gli studi hanno rilasciato dichiarazioni ufficiali. Mario Pasqualini di Dimensione Fumetto ci ha aiutato a fare chiarezza per quanto riguarda i dettagli e i termini legali della lingua giapponese, e ha fornito anche alcune interessanti interpretazioni.

Il 2 dicembre sul sito ufficiale della Khara è apparso un post di chiarimenti su questa notizia, in cui viene spiegato che in realtà la causa non è stata intentata da Hideaki Anno come singola persona giuridica verso lo Studio Gainax, ma dallo Studio Khara verso lo Studio Gainax.

Secondo Mario questo post della Khara potrebbe riferirsi direttamente agli articoli di giornale e ai servizi dei tg che hanno dato la notizia in Giappone, ma per quale motivo è stato ritenuto necessario specificarlo? Per mostrare che Anno non è un mostro rancoroso, bensì che questa è una mera questione di soldi che non mina l’amicizia personale tra Anno e Yamaga?
Se è stato specificato esplicitamente che la causa non è a nome di Anno, sicuramente c’è un motivo.
L’ipotesi di Mario è che vogliono trasmettere il messaggio secondo cui fra i due presidenti non c’è un astio personale, ma fra le loro società c’è un problema pecuniario, oppure la Khara ha preferito fare chiarezza perchè i giornalisti hanno parlato solo di Anno che è famosissimo in madrepatria e solleva certamente più clamore dello studio Khara.
Oppure, ipotizziamo noi, forse la causa è stata intentata dopodichè le due parti sono giunte a un patteggiamento privato?

In ogni caso oggi 6 dicembre sul sito ufficiale della Gainax è stato pubblicato un post che sembra una risposta a quello della Khara, a partire dal titolo: “Scuse e note sull’articolo del 2 dicembre”.

Mario ha riassunto il post in questione, sottolineando il fatto che Hideaki Anno non viene nominato:

Ci scusiamo profondamente per quello che sta succedendo, siano veramente mortificati con chi è coinvolto nella causa, le nostre sedi di Yonago, Fukushima, Kyoto, Niigata e GAINAXWEST continueranno a lavorare, i progetti iniziati verranno portati a termine, tutto ciò non è un problema di soldi, scusate se vi abbiamo messo ansia.

Per approfondire la questione: Anime News Network

Aggiornamento del 24 giugno 2017Gainax perde la causa intentata da Khara e viene condannata a pagare 100 milioni di yen.

Info su Nevicata

Appassionato di cartoni animati e fantascienza, Nevicata rimane inevitabilmente folgorato da Neon Genesis Evangelion. Nel 2003 apre il sito Distopia.
Questa voce è stata pubblicata in Eva News e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink. Feed dei commenti.

Lascia un commento