Nuova immagine per Evangelion: Final – Novità in arrivo?

Tra il 28 e il 29 luglio, poco dopo la mezzanotte (fuso orario di Tokyo), esattamente a un anno di distanza dall’uscita nei cinema giapponesi di Shin Godzilla, è stato aggiornato il sito ufficiale di Evangelion con l’inserimento della seguente immagine promozionale, una key visual realizzata dall’art director Tatsuya Kushida che lascia ben sperare in qualche prossima notizia per Evangelion: 3.0+1.0 / Evangelion: Final.

Sito ufficiale di Evangelion aggiornato - Key visual di Tatsuya Kushida

Anche gli account ufficiali facebook e twitter hanno dato la notizia dell’aggiornamento del sito, e hanno aggiornato di conseguenza le copertine.

Cover della pagina facebook di Evangelion aggiornata - Key visual di Tatsuya Kushida

Cover dell'account twitter di Evangelion aggiornata - Key visual di Tatsuya Kushida

L’aggiornamento del sito ha portato questa nuova immagine con una didascalia in giapponese:

続、そして終。 非、そして反。

Sito ufficiale di Evangelion aggiornato - Key visual di Tatsuya Kushida

In basso viene indicato il titolo del film e il fatto che lo Studio Khara si sta dedicando diligentemente alla sua lavorazione.

Traduzione della didascalia

SailorStardust di Evageeks propone questa traduzione:

Mario P. di Dimensione Fumetto in un post su facebook spiega:

Quoto il tweet screenshottato sopra: in giapponese dice «Continua, e poi finisce. X, e il suo contrario».

Non ho tradotto 非 “hi” perché varia troppo in base al contesto. Insieme ad altre parole significa “non-“, quindi sarebbe potuto essere «Una negazione, e il suo contrario». Però da solo significa “colpa”, quindi potrebbe anche essere «Una colpa, e il suo contrario».

MinimalResults su reddit propone:

Continuation and the end.

Fault/Error and return.

Evangelion the movie.

Diligently in the making.

Luca B. traduce così:

“Si perpetua, ma anche finisce”

“Una mancanza (difetto), e la sua negazione”

非(Hi) vuol dire principalmente assenza, ma non quando è da solo. Ovviamente volevano usarlo in quella valenza.

Versione ufficiale inglese del sito

Nell’home page in basso a sinistra è presente un link che porta a una versione della pagina in lingua inglese. La didascalia dell’immagine è in inglese.

Sito ufficiale di Evangelion aggiornato - Key visual di Tatsuya Kushida

After that,
and
THE END.

NOT,
and
ANTI.

Evangelion: 3.0+1.0
In production by Studio Khara

Questa traduzione in inglese sembra piuttosto maccheronica e rimandiamo a quelle indicate qua sopra.

Sito ufficiale di Evangelion aggiornato, versione inglese - Key visual di Tatsuya Kushida

In ogni caso in basso a destra, in questa versione inglese, c’è scritto “Image Board by Tatsuya Kushida”, quindi siamo riusciti a risalire all’autore dell’immagine.

La pagina dedicata a Evangelion: 3.0+1.0 / Evangelion: Final

La pagina di Final non presenta novità, ma è stato rimosso il link alla lettera aperta in cui Hideaki Anno parlava di Shin Godzilla ed Evangelion.

La locandina in formato fisico

All’Evangelion Store di Tokyo è apparsa una copia fisica della locandina, realizzata però sull’illustrazione a tempera usata come cover sui social. Mario ci fa notare che nel tweet è spiegato che non è possibile acquistarla, la locandina è solo in visione.

Copia fisica della locandina di Evangelion: 3.0+1.0 presso l'Evangelion Store di Tokyo

Minna no Eva Fan scatta un’ottima foto di questa versione della locandina direttamente dal Wonder Festival.

Copia fisica della locandina di Evangelion: 3.0+1.0 presso il Wonder Festival

Video sui dieci anni dello Studio Khara

Il 28 luglio, poco prima dell’aggiornamento del sito di Eva, sul sito della Khara è stata data la notizia della pubblicazione di un corto animato sul canale ufficiale della Khara:

Il video si intitola よい子のれきしアニメ おおきなカブ(株), racconta la storia di Hideaki Anno e della Khara nello stile inconfondibile di Insufficient Direction di Moyoko Anno, e vede la partecipazione degli immancabili Koichi Yamadera, Megumi Hayashibara e Shiro Sagisu.

A quanto pare il video è stato realizzato a novembre 2016, in occasione delle celebrazioni del decennale dello studio Khara, e Moyoko Anno ne ha realizzato una controparte a fumetti inserita nel booklet offerto ai visitatori della mostra allestita per il decennale.

Riassumiamo e analizziamo brevemente il corto: Hideaki Anno è annoiato dei “soliti” cibi (riferimento al suo abbandono della Gainax?), assaggia la pizza e ha un’illuminazione.
Anno 2006: Hideaki Anno acquista un appezzamento di terreno dove “coltivare rape” (qua probabimente c’è il gioco di parole per il suono simile di Khara e Kabu, la rapa, che la “bambina” Moyoko confonde); nel frattempo arrivano sempre più amici e colleghi ad aiutare Anno.
Anno 2007: la prima “rapa” è pronta per essere colta; Anno chiama tutti per l’estrazione e nasce Evangelion: 1.0.
Anno 2009: arriva il momento di cogliere la seconda rapa, è Evangelion: 2.0, ma dopo l’estrazione Anno è pensieroso e si allontana dall’appezzamento con un fagotto in spalla.
Si vedono riferimenti ad altri lavori a cui Anno ha partecipato, tra cui il corto tokusatsu Giant God Warrior appears in Tokyo per la Ghibli.
Anno 2012: in occasione dell’estrazione della terza “rapa”, Evangelion: 3.0, Hideaki Anno “si fa male” (riferimento alla depressione in cui è ricaduto Anno dopo il terzo film del Rebuild). Amici e colleghi sono preoccupati per lui e Hayao Miyazaki in persona, avvolto da un’aura dorata, lo va a trovare durante la “convalescenza”.
Nel frattempo all’appezzamento amici e colleghi continuano indefessamente a lavorare la terra anche in assenza di Anno. Si vedono i riferimenti alla mostra Evangelion Exhibition e alla partecipazione di Anno al doppiaggio di Si alza il vento di Miyazaki.
Il lavoro della terra ha generato vari prodotti alimentari, imbustati in sacchetti con le etichette che raffigurano i vari corti della Japan Anima(tor)’s Exhibition; Anno li assaggia e sembra di nuovo felice.
Anno 2014: Anno si alza in piedi e si reca all’appezzamento Khara. I colleghi sono felicemente sorpresi di rivederlo, ma Anno scavalca la recinzione per accedere al terreno accanto (la casa di produzione TOHO), dove lo aspetta l’amico Shinji Higuchi.
Anno 2016: Il 29 luglio viene estratta la “rapa” Shin Godzilla: Anno è di nuovo felice, guardando il sole ritorna al proprio terreno, dove è atteso per cogliere un’ultima enorme “rapa” (chiaramente Evangelion: 3.0+1.0).

Ho apprezzato il paragone tra il lavoro creativo e artistico e quello manuale di coltivare la terra, nonché quello tra l’appetito (e la sua assenza) e l’entusiasmo creativo (e la sua assenza).
Ho trovato particolarmente toccante e suggestivo tutto questo corto, soprattutto la scena in cui Anno “si fa male” mentre lavora e quella in cui Anno, “assaggiando” e gustando con piacere i corti dell’Animator Expo, ritrova la voglia di mettersi all’opera.

Credo che non sia una coincidenza nemmeno il fatto che il corto, pur presentato a novembre 2016, sia stato reso pubblico su youtube solamente poco prima dell’aggiornamento del sito di Eva

La campagna social della Khara

Dopo anni di silenzio quasi assoluto, la Khara si fa sentire più volte a distanza di poche ore: ha finalmente iniziato a sfruttare il proprio canale youtube esistente da tempo ma inattivo (vedi paragrafo precedente) e ha aperto un profilo instagram ufficiale, su cui ha postato tre foto, condivise anche su twitter. Per vedere le immagini bisogna aprire il tweet cliccando sul link contenente la data o la scritta “pic.twitter.com”.

Ecco l’immagine che abbiamo visto in questi giorni inserita in un foglio di lavorazione, con l’indicazione registica PAN DOWN. Notiamo come in basso a destra le note siano state censurate con i pixel.

Ecco la versione fisica della locandina accanto al Movie Program Special Edition di Evangelion: 3.0 (Grazie, Ivan, per averci chiarito le idee).

Schizzo preliminare annotato. Notiamo i tre Children all’orizzonte e in primo piano un dettaglio di un traliccio.

Considerazioni

• Questo aggiornamento del sito di Eva è uscito esattamente a un anno di distanza dall’uscita nei cinema giapponesi di Shin Godzilla, diretto da Hideaki Anno, e conoscendo i nostri polli non sembra solo una coincidenza fortuita;
• Notiamo che sia nelle due locandine sia nelle cover usate sui social sono presenti le sagome dei tre Children, Shinji, Asuka e Rei;
• Quest’immagine riprende la storia esattamente da dove l’avevamo interrotta in Evangelion: 3.0, con la scena dei Children che vagano per la Terra Rossa come si vede anche in until You come to me.;
• Su Evageeks hanno notato che nelle locandine in giapponese e in inglese non vengono più usati i font scelti per i precedenti poster del Rebuild, ma si è tornati all’uso di caratteri latini e giapponesi impiegati nella serie TV, rispecchiando una scelta stilistica già attuata mesi fa, per cui la parola “Evangelion” usa la grafia classica della serie e non quella adottata per il Rebuild;
• Le locandine e le cover sono diverse: le locandine hanno un tratto più grezzo (sketch a matita) mentre le cover sono più definite e chiare (tempera acrilica gouache, grazie Ivan!) e sembrano due distinte fasi di lavorazione di una medesima scena (forse un frammento di storyboard e il suo sviluppo in una vera e propria illustrazione); di conseguenza ci domandiamo il perché della palese differenza tra queste due immagini e se ciò abbia un qualche significato nascosto;

Confronto tra locandina (a destra) presentata sul sito ufficiale di Evangelion e cover (a sinistra) utilizzata sui social ufficiali

• Alcuni sostengono che Rei abbia cambiato posizione rispetto al finale di Evangelion: 3.0 (però potrebbe anche essere che sia cambiata la prospettiva dell’osservatore, o magari questo non vuol dire molto);
• Che cosa significa “Continua e poi finisce”? Simone suggerisce che potrebbe sottolineare l’ovvio, ovvero che 3.0+1.0 continuerà e concluderà il Rebuild ma anche che potrebbe essere un riferimento alla ripetizione ineluttabile degli eventi e ricollegarsi alla seconda parte della didascalia “negazione/colpa” e “contrario/antitesi”: gli errori e le colpe si ripetono, ma l’antitesi porta a conclusione la ripetizione in una sintesi hegeliana. In ogni caso anche “NOT” e “THE END”, per quanto maccheronici, sono molto suggestivi: potrebbe esserci un voluto riferimento a The End of Evangelion nell’anno del ventennale, e un altro voluto riferimento al “not” che è presente nei titoli dei tre film del Rebuild, di cui ricorre il decennale;
• Sono mesi che Anno e staff ci dicono che Final è in lavorazione e oggi finalmente abbiamo avuto un piccolo assaggio, ma ora non ci accontentiamo. A questo aggiornamento seguiranno, nei prossimi giorni, ulteriori novità su Evangelion: 3.0+1.0?
• Con la promozione di Evangelion: 3.0 sembra che Anno e Khara abbiano imparato a non fare il passo più lungo della gamba. Il fatto che fino a ora ufficialmente ci fosse un silenzio quasi tombale non prometteva nulla di buono, di converso la pubblicazione di un’immagine promozionale ufficiale potrebbe far intendere che i lavori sono in uno stato di avanzamento tale da poter pianificare in maniera plausibile e attendibile le varie tappe di produzione, sperando che non capitino gravi imprevisti. È possibile che soggetto, sceneggiatura e buona parte degli storyboard siano stati completati. Se dovessimo ipotizzare una data di uscita di Evangelion: 3.0+1.0, questa potrebbe essere tra gennaio e marzo 2019.
• Manuel S. suggerisce:

After that, (la serie?)
And
THE END. (of Evangelion?)
NOT, (I film del Rebuild, che hanno tutte nel titolo “not”?)
and
ANTI. (Final?)

Questa ci sembra un’interpretazione plausibile della traduzione ufficiale maccheronica inglese, e coinciderebbe in qualche modo anche con la didascalia originale, che potrebbe significare: “(La serie TV) continua, e poi finisce (con End of Eva). La negazione (ovvero il “not” dei primi tre film del Rebuild), e il suo contrario (Evangelion: 3.0+1.0 / Evangelion: Final, che a questo punto dovrebbe non avere il “not” nel titolo)”.

Ringraziamenti

Un grazie speciale a Simone B., Mario P. di Dimensione Fumetto, Ivan R., Simone S., Gianluca G., Luca B., Alessio P., Dario S. M., Ever O. A. G., Riccardo N., Adam N., Hati W., Manuel S. e tutti gli amici e i lettori che sono intervenuti durante questo flusso continuo di notizie.

L’articolo è in costante aggiornamento, quindi restate in contatto perché inseriremo tutti i dettagli.

Info su Nevicata

Appassionato di cartoni animati e fantascienza, Nevicata rimane inevitabilmente folgorato da Neon Genesis Evangelion. Nel 2003 apre il sito Distopia.
Questa voce è stata pubblicata in Eva News e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink. Feed dei commenti.

3 risposte a Nuova immagine per Evangelion: Final – Novità in arrivo?

  1. veeto scrive:

    Articolo molto interessante. A questo punto non mi stupirei se il film uscisse il 29 Luglio 2018 ma questa volta in contemporanea mondiale, per la questione della locandina tradotta.
    Nessuno nell’Internerd ha cercato di carpire cosa siano le immagini che si intravedono nella pagina a destra?
    https://pbs.twimg.com/media/DF-b_4aW0AEwiP0.jpg:large

Lascia un commento