In Memoriam – Isao Takahata (1935-2018)

Grave lutto nel mondo dell’animazione nipponica: oggi, 5 aprile 2018,è mancato il Maestro Isao Takahata all’età di 82 anni. Entrò nel 1959 alla Toei, dove conobbe Hayao Miyazaki, più giovane di lui di 6 anni. Tra i due nacque un grandissimo sodalizio umano e professionale che li portò a collaborare in più occasioni e a fondare lo Studio Ghibli nel 1985.

Takahata, Miyazaki, Suzuki, il cuore dello Studio Ghibli

Tra le opere che Takahata ha diretto, citiamo La grande avventura del piccolo principe Valiant, Heidi, Marco, Anna dai capelli rossi, Una tomba per le lucciole, Pioggia di ricordi e il recente La storia della principessa splendente.

Appassionato di letteratura, musica, storia dell’arte, grande ammiratore della poesia di Prévert, laureato in letteratura francese, Isao Takahata era un Uomo dalla sensibilità umana e artistica unica.

Isao Takahata, 1935-2018

Gli addetti ai lavori e gli appassionati piangono questa gravissima e incolmabile perdita per il mondo dell’animazione, del cinema e dell’arte.

Per salutare e omaggiare il Maestro Isao Takahata, citiamo le parole del critico e saggista Andrea Fontana:

È morto Isao Takahata.
Piango e ringrazio, per tutto.
Verrà il tempo per riflettere e ricordare, ora voliamo. Sorridiamo. E volgiamo alla Terra uno sguardo nostalgico.
C’è stato un tempo in cui stavo crescendo,
e parlavi al mio cuore, segretamente.
Ora c’è un piccolo vuoto
a ricordarmi che tutto scorre
e tutto finisce.

Andrea ha scritto anche una toccante lettera di addio a Isao Takahata.

Info su Nevicata

Appassionato di animazione e fantascienza, Nevicata rimane inevitabilmente folgorato da Neon Genesis Evangelion. Nel 2003 apre il sito Distopia. Nel 2016 fonda l'Associazione Culturale EVA IMPACT.
Questa voce è stata pubblicata in Cose serie e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink. Feed dei commenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.