La lanterna di Hideaki Anno al Bonbori Matsuri 2018 – Ipotesi e speculazioni

Anche quest’anno al Bonbori Matsuri di Kamakura è apparsa l’ormai classica lanterna di carta di Hideaki Anno.

La lanterna di Hideaki Anno al Bonbori Matsuri 2018 di Kamakura

In quest’occasione non c’è alcun disegno (a parte l’immancabile King di Nadia – Il mistero della pietra azzurra) né alcun esplicito riferimento a Evangelion, solamente la seguente scritta:

2018~2020・21・22
常在戦場

常在戦場 significa “Essere sempre pronti al combattimento, come se ci si trovasse su un campo di battaglia permanente”, quindi Hideaki Anno sta dicendo al pubblico che si sta dedicando anima e corpo ai progetti attualmente in corso, mentre per quello che riguarda le date partiamo da quello che sappiamo:

• il 2018 è l’anno in corso, ed essendo riportato sulla lampada può essere considerato una data di “inizio”, una data da cui parte ufficialmente il conto alla rovescia;
• il 2020 è l’anno in cui, secondo l’annuncio del 20 luglio, dovrebbe uscire in Giappone Evangelion: 3.0+1.0 / Shin Evangelion / Evangelion: Final.

La lanterna di Hideaki Anno al Bonbori Matsuri 2018 di Kamakura

Ora lanciamoci in alcune ipotesi e speculazioni in libertà su 2020・21・22:

• per come è stata scritta la “data di fine”, 2020・21・22 potrebbe riferirsi a un unico progetto legato a Evangelion, ma non necessariamente all’ultimo film del Rebuild of Evangelion, che si sviluppa in tre anni consecutivi… Magari un nuovo progetto musicale come quello di Shin Godzilla vs. Evangelion Symphony, o una nuova attrazione in un parco divertimenti già esistente, o l’apertura di nuovi Evangelion Store in Giappone o in Asia;
2020・21・22 potrebbe riferirsi a tre progetti distinti lanciati da Hideaki Anno e/o dalla Khara nel 2018 e che saranno portati a compimento per l’appunto rispettivamente nel 2020, 2021 e 2022: secondo questa ipotesi il primo progetto annunciato nel 2018 e che quindi dovrà uscire nel 2020 sarebbe per l’appunto Evangelion: 3.0+1.0, ma quindi, secondo questa logica, entro dicembre 2018 dovrebbero essere lanciati ufficialmente anche gli altri due. Purtroppo avere tre progetti distinti potrebbe portare a un effettivo rallentamento dell’uscita del film, a meno che non siano tre progetti della Khara ma non tutti supervisionati da Anno. Si potrebbe pensare a un nuovo Japan Anima(tor)’s Exhibition o a un nuovo lungometraggio come The Dragon Dentist;
ipotesi catastrofica da un lato e allettantissima dall’altro: il capitolo finale del Rebuild potrebbe uscire diviso in tre parti in uscita rispettivamente nel 2020, 2021 e 2022. Sono anni che sosteniamo che le questioni lasciate in sospeso da Evangelion: 3.0 siano così tante da essere sviluppate molto difficilmente in un unico film, ma le ipotesi che ci siamo divertititi a fare finora contemplavano una divisione del capitolo finale in sole due parti, come già accaduto per i film cinematografici del 1997 e come originariamente prospettato per il capitolo finale del Rebuild, sulla carta una tetralogia ma nei fatti una trilogia con un finale bipartito e con un’uscita nei cinema a pochi mesi di distanza.

Fonte della notizia e delle immagini: Minna no Eva Fan

Info su Hikari Horaki

Figlia degli anni '80, Hikari Horaki ha conosciuto Neon Genesis Evangelion nel 2001 e da allora non l'ha mai tradito. Finalmente ora può dire la sua!
Questa voce è stata pubblicata in Eva News e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink. Feed dei commenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.