Shin Japan Heroes Universe – Evangelion tra i 4 eroi del Giappone


Oggi, 14 febbraio 2022, ricorre la giornata dell’Amore e siccome Hideaki Anno è l’araldo dell’Amore non c’è giorno più propizio di questo per annunciare il progetto Shin Japan Heroes Universe!

Shin Japan Heroes Universe – Visual di Mahiro Maeda

Promosso dalla roboante tagline “Nell’anno 2022 inizia l’era Shin”, il progetto si fonda sulla collaborazione “da sogno” tra Toho, Khara, Tsuburaya e Toei che, “trascendendo i confini delle case di produzione”, hanno realizzato rispettivamente i film Shin Godzilla (2016), Shin Evangelion (2021), Shin Ultraman (2022) e Shin Kamen Rider (2023), accomunati dal prefisso “Shin” (parola così significativa per Anno che all’inizio la Khara si sarebbe dovuta chiamare Studio Shin) e soprattutto dalla fondamentale partecipazione di Hideaki Anno.

L’immagine promozionale è realizzata da Mahiro Maeda, mentre il logo è opera di Yutaka Izubuchi.

Shin Japan Heroes Universe – Logo di Yutaka Izubuchi

Il sito al momento è molto semplice e si articola in quattro sezioni: la descrizione del progetto, l’elenco dei film che lo compongono, la pagina delle notizie e i link ai siti dei quattro film.

Per il futuro sono previsti vari eventi, merchandising e altre attività.

Considerazioni su Shin Japan Evangelion Heroes

Shin Japan Heroes Universe sembra essere in grande ciò che è stato Shin Godzilla vs. Evangelion, che aveva lanciato merchandise e una serie di concerti.

Questa sinergia era ovvia da tempo, come profetizzato dal (ormai non più) criptico messaggio della lanterna di carta di Anno del 2018, ma finalmente è stata ufficializzata; per Anno è l’ennesimo riconoscimento importante nonché la realizzazione di un sogno, per le case di produzione coinvolte è un investimento sicuro, visti i successi di Shin Godzilla e Shin Evangelion.

Sicuramente è significativo il fatto che Evangelion sia annoverato tra “i quattro eroi che rappresentano il Giappone”: se da un lato può sembrare presuntuoso il fatto che l’opera più rappresentativa di Hideaki Anno sia posta al medesimo livello di tre capisaldi della cultura pop nipponica (sento già lo scorrere di immotivate lacrime tra alcuni appassionati di Nagai e Gundam, rispettivamente autore e franchise di cui abbiamo sempre riconosciuto grandezza e importanza), d’altra parte è anche vero il fatto che Hideaki Anno ha potuto lavorare a Shin Godzilla, Shin Ultraman e Shin Kamen Rider proprio grazie al successo duraturo di Evangelion, in un progetto dichiaratamente fondato sulla potenza autoriale e immaginifica di Anno.

Attendiamo dunque con pazienza e speranza altre illustrazioni a tema, una valanga di merchandising, gli annunciati eventi tra cui qualche concerto, vista la collaborazione a tutti i film di Shiro Sagisu, parchi a tema e la promozione congiunta di Shin Ultraman, in uscita a maggio 2022, e Shin Kamen Rider, previsto per marzo 2023.

In quanto ora il quadro dei film è completo, con le date di uscita definite e l’annuncio ufficiale di questa collaborazione, è possibile che vengano realizzate opere in stile Japan Anima(tor)’s Exhibition, ma con dei crossover a tema Shin Japan Heroes.

P.S. Vista la coincidenza dell’uscita del trailer ufficiale, il titolo alternativo di questo articolo è ufficialmente Hideaki Anno in the Multiverse of Madness.


Grazie a Matteo C. di Terre Illustrate per la segnalazione.

Aggiornamento del 16 febbraio – Hideaki Anno ha commentato il progetto Shin Japan Heroes Universe.